voce 3 – giugno 2017

 

Continuità del tempo 

“Il tempo è la tua nave, non è la tua dimora.”

Così definì, con significato profondo, il passare del tempo, il papà di Santa Teresa di Gesù Bambino, Martin.

Anche per noi di Spazio all’oratorio, il tempo non è scandito dalle stagioni, i mesi, gli anni “solari”, ma dallo svolgimento programmatico della scuola, dell’itinerario formativo, dagli appuntamenti, di vario genere e complementari di un progetto formativo, da settembre a giugno.

A ritmo sincrono con la scuola e con le scadenze sociali importanti.

Dopo un anno di cammino con questo ritmo, appunto, anche la vita dell’oratorio scandisce la pausa importante delle vacanze estive. E “chiude” le sue attività calendarizzate. Con questo numero di Voce, allora, introduciamo la chiave nella toppa della serranda “Spazio” e chiudiamo con doppio Augurio:

1 – Buone vacanze!

2 – Ci rivediamo a settembre!

Anzi, con precisione, 14 settembre!!!

Sappiamo che sotto queste definizioni ci stanno appuntamenti, scadenze, impegni, preparazioni, esperienze di ogni genere, avvenimenti previsti, avventure della vita improvvisate.

Ma c’è quella parentesi

Auguro a tutti, piccoli e grandi, genitori, educatori, animatori… di vivere intensamente questa parentesi.Non “vacante”=vuota, ma come occasione per arricchirsi; per fortificare le proprie belle convinzioni e condividerle con altri. Le belle scoperte devono diventare contagiose. Un ruscello con poca acqua limpida che gorgheggia tra i sassi e gli equiseti verdi e romantici, è bello! Ma un fiume bello e vario e limpido e utile e costante… come il Piave, è una’altra cosa bella, ma grandiosa!
Il secondo Augurio, in stretto collegamento con il primo: ARRIVEDERCI!

Ma non, possibilmente, da soli! Un bel fiume regala bellezza e diventa – come appunto, il fiume nominato sopra – bene dell’umanità (UNESCO).Oggi c’è bisogno – se ne accorgono anche tutte le buche delle nostre strade urbane ed extraurbane – di umanizzare le relazioni. Se le relazioni si fermano al “digitale”, tutto diventa virtuale e i valori negatività e i cervelli sempre più piccoli, e le esistenze sempre più inquietanti e nichiliste.N.B.: vi suggerisco di non saltar via senza capire e discutere queste ultime parole.Vi aspettiamo, allora, tutti e in Compagnia.
P.S.  Nelle rubriche Nodi, Sassi, Valori mi sono impegnato per fornirvi, a piccoli e grandi (o che si credono tali) e sapienti, moltissime provocazioni. Se li leggete e poi li rileggete assieme ad altri, e vi restano dubbi… buon segno, il dubbio; ma aiuta ad andare oltre se risolto.
Infine: le belle scoperte… non tenetevele, mai, per voi! Condividetele, anche scrivendo in prosa o poesia. 
Con fraterno affetto e Comunione di valori Salvatore Mercorillo  e gli educatori di Spazio Rosalba, Carlo, Alessandro, Sandra  ed Elena

 

P.S.

Il “Voce” è scaricabile solo dagli utenti registrati nel nostro sito

Download “voce030617.pdf” voce030617.pdf – Scaricato 0 volte – 12 MB

Questa voce è stata pubblicata in Voce di Spazio. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.