Voce 6 dicembre 2017

Uno (Oratorio) per tutti…

Questo numero di Voce di dicembre, anche nella sua semplicità spontanea e artigianale, assume un valore speciale di documento e documentazione storica per la società cittadina e la cristianità della diocesi di Ragusa.
Nella sua storia l’Oratorio Spazio è stato ed è una presenza diffusamente significativa.
Dopo 40 anni di presenza viva, attiva, innovativa, Spazio fa parte dei luoghi di conoscenza popolare per la città. Anche se questa conoscenza, per la maggioranza, non sa sempre di esperienza, ma spesso, solo di “sentito dire”.
Una fama positiva e di stima.
Più conosciuta, la presenza in “zona” Spazio da parte dell’Amministrazione comunale che ne ha riconosciuto la valenza sociale e culturale; ne ha sostenuto, con Convenzione di Centro diurno per minori, per anni, l’onere, quasi totale, economico. Ne ha esigito, a tal fine, il titolo o.n.l.u.s. per l’Associazione di Volontariato Educatori e l’iscrizione all’albo regionale come organizzazione di valore sociale.
L’inizio e il lancio di Spazio è cominciato quasi in silenzio; nel sogno mio e nelle emergenti trasformazioni socio-culturali e religioso-morali che picchiavano a precipizio a volo libero subito dopo l’ultima guerra, l’ultima ripresa sociale, l’ultima crisi senza fine, nonostante le luci del Concilio Vaticano II e l’evoluzione tecnologica. Qualcuno, però si è accorto, si accorge del degrado. Ma, si sa, in contingenze del genere, o non si hanno gli occhi buoni per vedere (ignoranza) o è più comodo non accorgersi e continuare a fare e a dire quello che si è sempre fatto e detto. Anche ai tempi di Gesù c’era questo vezzo!
Il cofondatore di Spazio, però, fu un vescovo che di segni dei tempi se ne intendeva e anche di doni (carismi) di cui Dio non priva chi e dove c’è bisogno. Grazie e santa memoria, anche per Angelo Rizzo, in questo 40° di Spazio.
Questo numero, dunque, contiene storia. Ma non tutta.
Il resto sarà contenuto in un volumetto che promettiamo di recapitare (a chi ne farà richiesta esplicita e diretta ai Responsabili).
Altra coincidenza per questo Voce è il Santo Natale 2017 e una notizia di attività “nuova” di Spazio, l’Alternanza scuola-lavoro in convenzione con i licei della città.
Salvatore Mercorillo

 

Solo gli utenti registrati possono scaricare il “Voce” in formato pdf.

Download “Voce 6 dicembre 2017” voce-06-dicembre-2017LD-1.pdf – Scaricato 0 volte – 3 MB

Questa voce è stata pubblicata in News, Voce di Spazio. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.