Voce di Spazio n° 1 Marzo 2022

Con la speranza in mente
e la certezza nel cuore

Ci siamo ancora: noi Animatori di SPAZIO e Voi nostri piccoli e grandi Amici e voi carissimi genitori.

Questo numero di Voce è un mezzo per sentirci, reciprocamente, ancora “amici” che desiderano, senza pessimismo e senza rassegnazione, riaprire a tutti il nostro Oratorio che consideriamo come la nostra seconda casa in cui, speriamo presto, ci rincontreremo per dirci tante cose belle e vincere questa lunga pausa “virale” che ci ha chiuso in un lungo, forzato isolamento.

Riapriremo presto, ne siamo certi e, ancora di più, sono, siamo certi di rincontrarci tutti: genitori e ragazzi insieme a tanti, tanti altri genitori e figli che affolleranno il nostro oratorio SPAZIO.
A queste speranze, io, noi educatori, crediamo moltissimo. Perché ci siamo accorti quanto è importante stare insieme, incontrarsi per capire i tanti problemi del crescere bene, illuminati, seguiti; conoscerci ed essere accompagnati nell’affrontare i tanti dubbi, difficoltà, avventure della vita, in tutte le situazioni che la vita, personale o sociale o mondiale ci “regala”.
Perché “capire” è “sapere” e sapere accettare ci aiuta a sapere distinguere; è sapere accettarsi, non con rassegnazione, ma con sapienza e prudenza.
In questi lunghi giorni di pandemia sono accadute tante perturbazioni nella vita di ognuno di noi grandi, ma, in modo particolare dei più piccoli.

Noi educatori di SPAZIO ci siamo preparati per ripartire in modo “incandescente” e positivamente, frutto anche della nostra grande esperienza. Teniamo duro!

Lasciamoci contagiare e riscaldare dalla speranza…
Ci racconteremo quanto abbiamo vissuto per guardare avanti e in Alto.

In attesa di spalancarci, reciprocamente, braccia e porte, continuiamo a non smarrirci.
Accettare, accettarci, sperare e darsi da fare positivamente, ci porta ad essere “sapienti” e intelligenti! Tutto può diventare esperienza che arricchisce.
Questo auguro e auguriamo ad ognuno di voi, con speranza e affetto!


Ai genitori vogliamo dire

INSIEME possiamo, dobbiamo affrontare e con urgenza l’“urlo” di “attenzione”, lanciato dai ragazzi!

L’emergenza COVID 19 ha sfasato una certa armonia di ATTENZIONE ai problemi di una società che, ora, è esposta ad affrontare con rischi pericolosi di peggiorare tante situazioni umane, spirituali, sociali in cui si trovano immersi i nostri ragazzi.

Noi, educatori dell’Oratorio SPAZIO, ci siamo
Con la nostra storia di 45 anni a servizio della Città di Ragusa; abbiamo accolto oltre 5.000 tra ragazzi, adolescenti e giovani e contribuito alla loro formazione umano-cristiana e di cittadinanza; ma non solo, anche della nostra bella Italia grazie al legame solidale con l’ANSPI (Associazione Nazionale San Paolo Italia), per gli oratori d’Italia nata dalla “forte” collaborazione di Papa Montini (Paolo VI) con il fondatore Mons. Battista Belloli. (L’ANSPI è riconosciuta dalla Conferenza Episcopale Italiana). Dell’ANSPI sono stato consigliere per due mandati e sono stato incaricato di preparare un progetto formativo per tutti gli oratori ANSPI d’Italia.
Spazio è nato e cresciuto anche grazie all’accompagnamento del Vescovo Mons. Angelo Rizzo, che lo ha dichiarato “oratorio cittadino”, aperto a tutto il territorio.

Vi chiedo e vi chiediamo di unirvi a Spazio per i ragazzi di questa città di Ragusa!
Dobbiamo formare unità!
Ci aiuteremo e ci faremo aiutare da “esperti” (già disponibili e vicini a SPAZIO), per avere vicini ed essere vicini ai nostri ragazzi e ragazze!

Vi chiediamo di “passare parola” a genitori con figli di età compresa tra 6 – 18 anni per progettare un cammino insieme come oratorio.

Sac. Salvatore Mercorillo e gli educatori di Spazio

 

Il nostro giornale è disponibile solo agli utenti registrati

Download “Voce Marzo 2022” voce_01_febbraio_2022_LD.pdf – Scaricato 0 volte – 4 MB

 

Questa voce è stata pubblicata in News, Voce di Spazio. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.