Voce di Spazio n 1 Febbraio 2017

andare verso

All’oratorio il viaggio continua faticoso e in solitaria, ma sulla Via?
Alla data odierna di questa edizione di Voce di Spazio, sta dietro un pezzo di storia vissuta insieme nella dinamica del nostro oratorio immersi, però, nella storia di tutto l’universo  che ci ruota attorno.
Dico sempre, a me stesso e a chi mi sta accanto, che la storia del mondo è nostra. Nostra come una veste intima e di protezione.
Quindi è necessario sentirci dentro e, soprattutto, sentirci protagonisti vivi, attivi, coinvolti e protagonisti intelligenti e creativi.
La nostra storia è come un fiume; non possiamo sederci sulla sua riva e fare gli spettatori e vederlo semplicemente passare.
Siamo chiamati a navigare in questo fiume, vivere le sue corse, le sue piene, le sue curve e anche le sue straripazioni. Questo fiume ci riguarda, è noi! Lo dobbiamo conoscere e sentirci responsabili. Di conseguenza, dobbiamo conoscere gli avvenimenti e capirli e guidarli.
Ma per guidarli, bisogna sapere con certezza “verso dove” va… il fiume, “verso dove” DEVE andare, per il bene di tutti. Conoscere il senso, la meta e il metodo dell’andare… ecco la scienza e la sapienza di ogni persona “sapiens”.
Anche l’oratorio, con la sua storia, partecipa a questo “andare verso” insieme.
Può succedere che un oratorio pilotato con senso di responsabilità e attenzione al “verso dove” ha molte cose da suggerire a un fiume turbolento, confuso, chiuso nelle sue vecchie e stantie convinzioni e obsoleti metodi di lettura dei “segni dei tempi” su cui si navighi a
casaccio, in un sistema vecchio o insensatamente innovativo. Ma la “piena” è travolgente, cieca e sorda.
Allora? “la verità vi farà liberi”. Attaccati a Gesù che è “Via, Verità, Vita” il viaggio continua. Faticoso e in solitaria, ma continua.
Uno sguardo avanti, allora.
Occhio agli appuntamenti in calendario.
Occhio agli impegni, a cadenza regolare, con i più piccoli, con il doposcuola e con i laboratori creativi (mercoledì, giovedì, venerdì), con i più grandicelli con l’appuntamento al lunedì e il laboratorio creativo settimanale e con la giornata “insieme” mensile; piccoli e grandi con il laboratorio teatrale-musical per il 26 febbraio.
Poi ci immergeremo nel tempo di quaresima per preparaci alla Pasqua che è il dono dei doni di Gesù che si è fatto come noi per farci come lui e darci per sempre, poi, la felicità senza fine.

Salvatore Mercorillo

_________________

E’ disponibile il download di Voce di Spazio solo per gli utenti registrati.

Download “voce_01_2017.pdf” voce_01_2017.pdf – Scaricato 0 volte – 6 MB

Questa voce è stata pubblicata in Oratorio, Tam Tam (Grest), Voce di Spazio. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.