2. Chiesa – famiglia – figli per l’Educazione-formazione delle nuove generazioni

 

Con l’esortazione Amoris Laetitia insiste in modo fortissimo sulla realtà-famiglia come dovrebbe essere per diventare laboratorio di valori, di educazione, di crescita dei figli e luogo e punto di impegno pastorale fortissimo per la Chiesa.

Dal mio punto di osservazione e di esperienza e dalle mie molte utopie pensate, ma impossibili da realizzare da solo, vedo, in questa impostazione apostolica, un progetto luminoso e realizzabile superando, nella vita di coppia e di famiglia, le molte difficoltà analizzate e proposte come impegnativo laboratorio pastorale: un progetto educativo globale che si può, si deve realizzare, nella famiglia, nelle famiglie in cui è viva, attiva, operativa la fede; in cui i valori grandi e condivisi sono conosciuti e praticati; in cui Dio Creatore e Redentore è conosciuto, scelto, vissuto. Allora, e solo allora, la famiglia è la “piccola Chiesa”
(cfr. nn. 67, 68, 69, 70, 71).

Quando la famiglia è diventata questa “piccola chiesa”, cellula della grande Chiesa, non ha bisogno di delegare la chiesa-comunità-parrocchia per istruire i figli. Ma, semmai, è la chiesa-pastorale territoriale a (nn. 87-88) coinvolgersi per e con le famiglie per la informazione (evangelizzazione) e la formazione delle nuove generazioni.

>>> segue

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.