Comunione di emozioni e di speranze

EDITORIALE

Comunione di emozioni e di speranze

Questo Voce di Spazio esce in edizione speciale, in tempi particolarmente eccezionali di chiusura delle attività di oratorio per emergenza Covid-19.
Pensavamo di riaprire e ricominciare un nuovo anno di cammino insieme con una catasta di idee e progetti da realizzare.
Ma la ripresa invasiva dell’epidemia ci ha costretti a bloccare la “ripresa” delle regolari attività in sede.
Ma non ci arrendiamo, a Spazio non saremo noi educatori a dimenticarci del compito-missione di “accompagnatori” dei nostri fratelli e sorelle più piccoli.
Anche questo Voce è un tavolo di laboratorio su cui “tutti” abbiamo deciso di “dialogare” e scambiarci idee, impressioni, emozioni, esperienze vissute in questo tempo lungo, particolare di isolamento.
Anche se i mezzi moderni di comunicazione, se adoperati con un senso vivo di comunione e diversi e vivi contatti, ci permettono di non sentirci soli, abbandonati all’attesa, al silenzio.
Questo Voce, dunque, è scritto a tutte le mani dei partecipanti dell’oratorio Spazio.
Perché così, non solo non ci sentiamo soli, ma riempiamo le distanze o le vicinanze normali, con i nostri cuori, la nostra mente, le nostre emozioni.
Il confronto, così, è sempre una ricchezza di emozioni, di idee, di comunione e di sapiente bontà che ci fa sentire vicini nonostante le prescrizioni legali e materiali.
Ma, così, osservando le distanze “legali”, ci regaliamo protezione e rispetto reciproco.

Salvatore Mercorillo

Per gli utenti registrati è disponibile la versione online.

Download “Voce di Spazio n° 2 – Ottobre 2020” voce_02_ottobre_2020_LD.pdf – Scaricato 0 volte – 6 MB

Questa voce è stata pubblicata in Voce di Spazio. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.